Seleziona una pagina

Per essere sicuri che le ricerche effettuate sul nostro sito vengano tracciate da Google Universal Analytics è necessario verificare che siano configurate correttamente le opzioni di ricerca sul sito.

Ci sono almeno due differenti modi per impostare le opzioni di ricerca in Universal Analytics che dipendono sostanzialmente da come funziona il nostro sito e da come genera le URL dei risultati di ricerca interna.

Vediamo nel dettaglio come impostare correttamente le opzioni di ricerca per ciascuno di questi due scenari.

Scenario A: le URL hanno un parametro per la ricerca interna

Provate a fare una ricerca sul vostro sito per la parola “test” e guardate la URL della pagina di risultati che viene generata. Somiglia ad una di quelle qui sotto?

http://www.miodominio.com/search?q=test
http://www.miodominio.com/index.php?id=search&term=test
http://www.miodominio.com/search.asp?search_term=test&id=ac9024

In caso affermativo continuate a leggere, in caso negativo sarà invece necessario prevedere un approccio differente (Scenario B).

Passaggio 1: identificare il parametro di ricerca

Nell’esempio che abbiamo fatto qui sopra (“test”) la URL della pagina risultati è:

http://www.miodominio.com/search?q=test

Il parametro di ricerca è quella parte di URL che sta prima della nostra query e dopo il punto di domanda (oppure la & commerciale). Il simbolo uguale (“=”) non fa parte del parametro di ricerca.

Nel nostro esempio qui sopra il parametro di ricerca è quindi “q”.

URL esempio ricerca interna

Importante: un sito diverso potrebbe avere una URL più lunga. Ad esempio la pagina dei risultati di ricerca di Google.it per la stessa query (“test”) è:

http://www.google.it/search?q=test&pws=0&nord=1&hl=it&gl=IT

Qualunque sia la lunghezza è sempre necessario identificare quella parte della URL che riporta la query che abbiamo cercato (anche in questo il parametro di ricerca è “q”).

Passaggio 2: identificare dove attivare le opzioni di ricerca interna

Fate ora il login nel vostro account Google Analytics e cliccate su “Amministrazione”.
Selezionate la Vista su cui volete impostare il tracciamento della ricerca interna e scegliete l’opzione “Impostazioni Vista”.

impostazioni vista google analytics

Passaggio 3: impostare le opzioni di ricerca interna in Google Analytics

Una volta nelle “Impostazioni Vista” che volete modificare scendete fino a visualizzare le “Impostazioni ricerca su sito”: configurate il “Monitoraggio ricerca su sito” su “Attivo” ed inserite il vostro parametro di ricerca (nel nostro caso “q”) nel campo sottostante.

ricerca sul sito google analytics

Selezionare “Elimina i parametri di ricerca dalla URL” farà in modo che le vostre URL di ricerca non compaiano nel rapporto “Contenuti”. Non spuntando la casella vedrete invece tra i vostri contenuti una riga (URL) per ogni singolo termine cercato sul vostro sito (ad esempio /search?q=test).

Le impostazioni di ricerca sul sito danno anche la possibilità di configurare il tracciamento della ricerca interna per singole categorie per avere un dato più segmentato in base alle differenti aree del sito.

Scenario B: le URL non hanno un parametro per la ricerca interna

Se le URL dei vostri risultati di ricerca non somigliano a quelle riportate nello Scenario A avete due opzioni secondo quanto riportato dalla guida ufficiale Google per impostare il tracciamento della ricerca interna in Universal Analytics.

Opzione 1: Configurare il vostro server/CMS in modo da aggiungere le parole chiave di una query ad un parametro di ricerca da appendere alla fine delle URL. Si potrà in questo modo procedere seguendo quanto indicato nello Scenario A.

Opzione 2: Intervenire sul codice di tracciamento presente sulla pagina dei risultati di ricerca attraverso la creazione di un page path “virtuale” che includa le query di ricerca nella URL.