Twitter è uno straordinario strumento per il marketing online, offre una versatilità senza pari e numerosissime possibilità di utilizzo.

Non tutti riescono però a far diventare Twitter una valida fonte di traffico al sito, tantomeno quando si parla di traffico in target con gli obiettivi di visibilità prefissati.

Per sfruttare al 100% le potenzialità di Twitter come “traffic source” esistono tuttavia alcuni semplici accorgimenti che possiamo seguire senza paura di sbagliare.

1. Twittare spesso

Twittare più volte al giorno è il primo e più semplice metodo per cercare di portare più traffico al sito da Twitter.

Si, ma spesso quanto?
Non c’è una risposta uguale per tutti, è però buona norma considerare anche il livello di engagement dell’audience in relazione alla frequenza di tweeting e preparare un calendario di pubblicazione (anche semplice).

2. Usare i Tweet fissati

Fissare un Tweet al top del profilo è un modo molto valido per portare più traffico ad una pagina che riteniamo particolarmente rilevante.

I Tweet fissati generano inoltre un livello di engagement (nei nostri follower e non) molto più elevato dei tweet tradizionali: esistono studi che indicano un incremento di oltre il 600% nella percentuale di click ricevuti da un click fissato rispetto a quelli ricevuti dallo stesso tweet diffuso in maniera “tradizionale”.

3. Analizzare i dati

Twitter Analytics consente di ottenere dati ed insights sui singoli tweet ed una panoramica quantitativa e qualitativa dei nostri follower, tanto dal punto di vista demografico quanto della tipologia di interessi che hanno.

Sfruttare appieno la piattaforma analizzando dati e performance dei nostri tweet, delle menzioni che riceviamo e dei nostri follower è quindi un’ottima abitudine, che consente di affinare le strategie e proporre contenuto in target di nostra stessa produzione.

Twitter Analytics

4. Automatizzare i tweet

Esistono numerosi strumenti che consentono di automatizzare i vostri tweet: da Buffer a HootSuite, i tool che consentono di schedulare i propri post sono un’arma in più per portare traffico da Twitter al vostro sito.

Extra: fate prima un’analisi di quale è il momento migliore della giornata per Twittare.

Hourly Twitter followers

5. Sfruttare Twitter Cards

Twitter Cards consente di allegare foto e video ai vostri tweet in maniera estremamente coinvolgente.

In che modo vi può aiutare con il traffico?
Beh, un tweet con un’immagine coinvolgente e a pieno schermo attira molti, molti più click di un semplice tweet di testo.

Per implementare Twitter Cards basta aggiungere alcune semplici linee di codice HTML alle vostre pagine, cosa resa ancora più semplice se il vostro sito è su CMS grazie alle numerose integrazioni disponibili (WordPress in primis: se utilizzate il plugin Yoast SEO l’integrazione di Twitter Cards è già prevista).

Twitter Card Analytics

Twitter Cards dispone anche di una sezione Analytics dedicata all’interno di Twitter: con Twitter Card Analytics potrete comodamente valutare le performance dei vostri tweet con immagini e video.

6. Usare Twitter Ads

Twitter Ads è il programma pubblicitario di Twitter.
Il vantaggio principale di usare Twitter Ads per generare traffico è che consente di segmentare il targeting in maniera molto puntuale.

Se avete un budget pubblicitario a disposizione (anche piccolo) può valere la pena tentare questa strada, specialmente se strutturate la campagna in maniera adatta.

Non è necessario partire con grosse cifre: qualche euro al giorno può bastare, tenete d’occhio il ROI della campagna e decidete se continuare di volta in volta.

7. Sfruttare il profilo

Nella descrizione del profilo, Twitter lascia uno spazio apposito per indicare una URL di riferimento.
E’ possibile dunque inserire un link al proprio sito o a una specifica pagina, anche se personalmente consiglio di non fermarsi qui.

Indicate chiaramente la URL del vostro sito nella descrizione del vostro profilo Twitter, chi leggerà le righe di accompagnamento nella vostra breve bio personale sarà molto più portato a cliccarci sopra.

Twitter profile

Per completezza: per quanto i consigli qui sopra siano assolutamente validi di per sè, per rendere Twitter una efficace sorgente di traffico è consigliabile anche avere una buona base di follower profilati.

Per ottenere follower esistono moltissimi modi diversi, anche se quello che personalmente consiglio è il naturale utilizzo del social network.

Condividete contenuto interessante, seguite persone che condividono interessi simili ai vostri e, soprattutto, instaurate “conversazioni”: vedrete che, lentamente ma gradualmente, il vostro numero di follower aumenterà in corrispondenza del sempre maggiore utilizzo che farete del mezzo.